ItalianIT

I passi verso la sostenibilità

logo unife circleL’Università di Ferrara si impegna a sviluppare “il paradigma della Sostenibilità”, come formalmente dichiarato dal Senato Accademico con delibera del 25 gennaio 2011, nei vari campi di sua competenza: nell’attività didattica e di formazione, nella ricerca scientifica, nella gestione delle strutture, nella promozione di “buone pratiche” sostenibili da parte di tutto il personale docente, amministrativo e studentesco, nelle azioni volte all’aumento dell’efficienza energetica e alla diminuzione di rifiuti e inquinamento.

Leggi tutto

L’Università di Ferrara, consapevole del fatto che in alcuni settori sono ancora in vigore pratiche non del tutto sostenibili, si impegna a compiere ulteriori passi avanti, apportando progressivamente nuove modifiche “sostenibili” alle sue attività, anche compatibilmente con i fondi a sua disposizione.

Le azioni concrete compiute finora sono state:


•    Fonti di energia. L’Ateneo ha adottato da diversi anni una strategia di conversione delle preesistenti fonti di riscaldamento degli ambienti, passando da combustibili fossili a fonti rinnovabili, attraverso l’utilizzo della rete cittadina di teleriscaldamento geotermico. Oggi la quasi totalità delle strutture di Ateneo è servita dal teleriscaldamento. Inoltre l’Ateneo ha avviato anche attività di bonifica delle cisterne di gasolio esistenti e non più utilizzate. Al 2010 sono state bonificate le cisterne presenti presso Palazzo Renata di Francia, Palazzo Strozzi, Palazzo Tassoni Mirogli, Palazzo Gulinelli, i Vecchi Istituti Biologici e il Complesso Machiavelli.

•    Efficienza energetica. Diversi sono gli interventi predisposti dall’Ateneo per una progressiva riduzione dei consumi energetici. Tra questi si possono annoverare:
- Installazione di sistemi di regolazione e controllo degli impianti a gestione remota;

- Centralizzazione degli impianti di condizionamento estivo;

- Progressiva sostituzione delle superfici vetrate con infissi e vetrocamere ad elevato isolamento termico;

- Gestione automatizzata degli impianti;

- Incentivazione delle proposte orientate al risparmio energetico in fase di selezione degli operatori economici.

•    Risorse idriche. Anche sul fronte delle risorse idriche, l’Ateneo ha intrapreso interventi per una migliore gestione. Ad esempio, sono stata avviate una progressiva sostituzione dei rubinetti con gruppi miscelatori con riduttore di flusso e sostituzione delle cassette wc con cassette di scarico a doppio pulsante.

•    Mobilità. L’Università ha adottato una serie di azioni, coordinate fra loro e con i soggetti pubblici, allo scopo di ottimizzare e ridurre numero e frequenza degli spostamenti effettuati dall’utenza e dai dipendenti.

•    Acquisti verdi. Nel 2010, l’Ateneo ha inserito criteri ecologici nel bando di cara per l’affidamento del servizio di raccolta, trasporto, recupero e/o smaltimento dei rifiuti speciali pericolosi, non pericolosi e sanitari prodotti dalle strutture universitarie. Inoltre ha aderito a convenzioni stipulate dalle centrali di committenza, per le quali erano stati adottati parametri “verdi”, con riferimento a diverse categorie merceologiche (server, pc desktop, ristorazione).

•    Produzione e gestione dei rifiuti. In merito alla differenziazione della raccolta rifiuti, nel mese di novembre 2010, l’Ateneo ha provveduto a prorogare la convenzione con Hera e con la competente Agenzia d’Ambito Territoriale Ottimale. Le tipologie di rifiuti raccolte in maniera differenziata sono: carta, vetro e lattine, plastica, toner-pile.

•    Consumi. Anche nel corso del 2010 l’impegno dell’Ateneo a favore dell’ambiente si è manifestato attraverso la realizzazione di un sistema di contabilizzazione fisica dei consumi di risorse esteso a tutti gli ambiti di impatto ambientale delle attività svolte.

•    VOIP. L’Università degli Studi di Ferrara è la prima Università italiana ad aver realizzato una infrastruttura full VOIP per veicolare la fonia sulla rete. Si è ottenuto un notevole risparmio sui costi conseguendo un ottimo risultato nel campo della sostenibilità economica.

 

Inoltre, dal 2015 Unife si è dotata di un "Piano della Sostenibilità di Ateneo", una guida concreta in cui vengono definiti gli obiettivi che l'Università si prefigge di raggiungere in questo campo e uno strumento che consente di rendicontare a tutti gli interessati l’impegno sulla strada della sostenibilità.


Pasquale Nappi – Rettore dell’Università di Ferrara

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Per saperne di piu'

Accetto / Chiudi

Policy cookie sul sito sostenibile.unife.it

 

Che cosa sono i cookies?
I cookies sono informazioni testuali che si vanno ad installare sul dispositivo di navigazione dell'utente ogni qualvolta quest'ultimo visita le pagine di un sito web.
I cookies sono utilizzati per scopi tecnici di normale funzionamento di un sito web oppure per memorizzare informazioni mirate a profilare l'utente in base ai suoi interessi analizzando totalmente, o in parte, la sua esperienza di navigazione.
Poiché i cookies contribuiscono, quindi, sia a migliorare l'efficienza della visualizzazione delle pagine web di un sito, ma anche a garantire che contenuti pubblicitari siano mirati all'utente, essi si suddividono in 3 tipi:

 

cookie tecnici

cookie di terze parti

cookie di profilazione

 

 

I cookie tecnici
Questo tipo di cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito e vengono anche classificati come strictly necessary, ovvero “strettamente necessari”. Basti pensare, ad esempio, ai sistemi di login all'interno di un portale, che ricorda all'utente la persistenza all'interno della sua area privata.
Poiché questi cookie derivano principalmente dal sito o portale stesso, essi si definiscono cookie di prime parti e, vista la loro natura, il loro utilizzo non richiede il consenso dell'Utente ai sensi dell'art. 122 comma 1 del D.Lgs. 196/2003.
Rientrano in questo tipo di cookie quelli utilizzati dai sistemi di statistiche sul numero di accessi alle pagine del sito, detti analitycs, ma anche quelli impiegati nella gestione del passaggio tra pagine protocollate in http verso quelle https per garantire la sicurezza dei dati dell'utente.

 

 

 

I cookie di profilazione
Diversamente dai cookie tecnici, quelli di profilazione tengono traccia del comportamento di navigazione dell'utente. Talvolta vengono impiegati nei form di registrazione a particolari servizi all'interno dei siti o nei carrelli elettronici. La loro permanenza all'interno del sistema utente (browser) è variabile.
Ai sensi dell'art. 23 del D.Lgs. 196/2003, l'utilizzo di suddetti cookie necessita preventivamente il consenso dell'utente attraverso un messaggio posto in un banner ben visibile all'interno di ciascuna pagina del sito.
Tale banner verrà proposto finché l'utente non ponga l'accettazione volontaria, che potrà essere revocata ogni qual volta l'utente lo desideri. La sua inibizione non inficerà sul corretto funzionamento del sito.

 

 

 

I cookie di terze parti
All'interno di alcuni siti si possono trovare elementi condivisi da altri portali esterni, come ad esempio le mappe, i video, i social plugin o banner pubblicitari. Poiché le informazioni condivise vengono prese da siti diversi, questa tipologia di cookie si identificano come di terze parti e potrebbero raccogliere varie informazioni relative alle preferenze di navigazione dell'utente all'interno del sito ove i loro elementi sono stati condivisi.

 

 

 

Abilitare e disabilitare cookie tramite le opzioni del browser

I cookie sono salvati sul computer dell'utente e riguardano i siti visitati. I cookie contengono informazioni inerenti alle preferenze sui siti e allo stato di procedure di login. Per poter abilitare o disabilitare cookie sul browser è possibile riferirsi alle seguenti guide:

 

Firefox browser

Internet Explorer

Safari

Google Chrome

 

Se si utilizza un altro tipo di browser è possibile riferirsi alla specifica documentazione riguardante la gestione dei cookie.